LE ACQUE

Le Acque

Acqua oligominerale Bicarbonato-calcica-magnesiaca, “S.GIACOMO”. L’acqua San Giacomo deve il suo nome al famoso frate francescano San Giacomo della Marca che aveva a lungo predicato in questi luoghi; è un’acqua ampiamente conosciuta fin dal 1923 in tutto il territorio regionale e nazionale per il suo spiccato equilibrio ionico e per la sua estrema purezza batteriologica. Acqua minerale sulfurea salsa “TERRO”. Negli anni ’80 fu captata, in località Pianello, nel Comune di Sarnano, l’acqua Terro, che rientra nella grande famiglia delle acque sulfuree, più precisamente, nel gruppo delle sulfuree – salse, che vantano una antica tradizione nella storia dell’Idrologia Medica per le elevate proprietà terapeutiche. Lo ione idrogeno solforato è l’elemento attivo di queste acque che vanno utilizzate alla sorgente e non in bottiglia poiché l’idrogeno solforato, una volta in bottiglia, tende a coniugarsi con altri ioni, formando Sali, che rendono l’acqua scarsamente efficace dal punto di vista terapeutico.

Utilizzata nelle cure inalatorie è indicata per malattie croniche dell’apparato respiratorio (broncopneumopatia cronica ostruttiva, bronchiti croniche catarrali, bronchite asmatica, enfisema polmonare, ecc.) malattie otorinolaringoiatriche (riniti croniche, riniti ipertrofiche ed atrofiche, faringiti croniche, tonsilliti croniche, laringiti croniche, disfonie dei fumatori, tracheiti recidivanti, sordità rinogena ed otiti dell’orecchio medio).

Utilizzata nella Balneoterapia è indicata per malattie artroreumatiche (artrosi ed artrite cronica, postumi di traumi articolari, fratture ossee e reumatismi extraarticolari), malattie cutanee (acne giovanile, iperseborrea, eritemi di natura allergica, eczemi, psoriasi, dermatite atopica, ecc.).

Utilizzata nelle cure ginecologiche è indicata per: vaginiti, craurosi vulvare, annessiti, cerviciti catarrali di vario genere, sterilità secondaria.

L’acqua sulfureo-salsa Terro è convenzionata con il SSN per la balneoterapia, per le cure inalatorie, per la sordità rinogena e per malattie dell’apparato ginecologico tramite irrigazioni vaginali.

Acqua oligominerale Bicarbonato calcica, “TRE SANTI”. Essa va ad affiancare la ormai già conosciuta acqua minerale “S.GIACOMO”; il suo contenuto in magnesio e bicarbonati, lo scarso riassorbimento a livello renale e l’equilibrio chimico dei suoi oligoelementi favoriscono la digestione e la diuresi oltre che l’eliminazione degli acidi urici presenti in eccesso.